A spasso nel Cuore Verde d’Italia

L’Umbria è l’unica regione d’Italia che non si affaccia sul mare. Confina con la regione Toscana a ovest e nord-ovest, la regione Marche ad est e nord-est e la regione Lazio a sud, l’Umbria conta due province, Terni e Perugia, quest’ultima è il capoluogo di regione.

La regione Umbria prende il suo sopranome di Cuore Verde d’Italia dalla ricca vegetazione di cui è composta e da un notevole numero di fiumi e torrenti che l’attraversano. Uno di questi fiumi ha anche creato lo splendido lago di Trasimeno, quarto lago Italiano con un estensione di 128 km², vicino al confine Toscano.

umbria cuore verde d'italia

I parchi umbri dei Sibillini, di Colfiorito, di Monte Cucco, di Monte Subasio, del Lago Trasimeno, del fiume Tevere e del Nera offrono innumerevoli possibilità di percorsi naturalistici e sportivi.

La rete escursionistica umbra è di ottima qualità e ben organizzata. I percorsi regalano un affascinante territorio, caratterizzato da una grande varietà di paesaggi e panorami, reperti storici unici, ed eccellenti prodotti tipici da gustare in ogni angolo della regione.

Vi è la possibilità di praticare trekking, escursioni, gite in bicicletta o a cavallo, per scoprire la regione Umbria, al proprio ritmo, respirando l’aria buona della campagna, fermandosi per ammirare le bellezze che offre il Cuore Verde d’Italia.

L’Umbria offre, nelle vicinanze dei suoi parchi, luoghi d’interesse storico ed architettonico per completare i propri itinerari tuffandosi nella storia della regione, nella sua cultura e nella sua ottima tradizione culinaria.

Il Monte Cucco è ideale per chi cerca spazi aperti, il silenzio della montagna per salutari percorsi dove ricaricarsi con l’energia di una natura incontaminata, ammirando panorami eccezionali, scoprendo una flora ed una fauna che da qualche anno conta il ritorno di specie animali reintrodotte con successo (lupi, orsi, cinghiali). Sia di estate che di inverno l’Appenino umbro-marchigiano distilla un’aria pulita ed invita a tuffarsi in una natura maestosa.

I Monti Sibillini, a sud-Ovest dell’Umbria, sono caratterizzati dallo scorrere dei tanti torrenti che nutrono una natura lussureggiante e vigorosa, dando seguito ad un’unica biodiversità. La storia dei Monti Sibillini è quella dei pascoli e del legame dell’uomo con una generosa natura che rivela incantevoli campi fioriti ed ospita caprioli, cervi e lupi. Terra di tradizione e di specialità culinarie, da non perdere Norcia e le sue tante specialità salumiere.

Il Lago Trasimeno ed il suo parco, nelle vicinanze di Perugia, offre la possibilità di itinerari che possono abbinare natura e scoperta del territorio a cultura ed arte in città. Il Lago  Trasimeno è il 4° lago italiano per superficie ed il suo parco regionale offre molteplici possibilità di percorsi a cavallo, in bicicletta o a piedi alla scoperta di un luogo eccezionale.

Il Parco del Monte Subasio ed Assisi sono un’altra meta Umbra da considerare per qualche giorno o solo per un week end. Assisi parla da se e rappresenta uno dei gioielli Italiani, visitarla è un dovere. Ed essendo ubicata nel parco del Monte Subasio può essere abbinata ad un itinerario naturalistico-culturale. Per chi vuole vederlo dall’alto sono anche disponibili attività di parapendio tutto l’anno.

A sud-est dell’Umbria troviamo il Parco Fluviale dell’Alta Valle del Tevere che si sviluppa attorno alla città di Todi. Prevalentemente montuoso e collinare. Lasciatevi guidare dall’acqua, dei tanti fiumi, che scorre tranquilla, nutrendo una ricca natura circostante. Panorami bellissimi, tranquillità assoluta, un posto dove riposarsi ed oziare. Todi ed Orvieto sono le tappe cittadine dei percorsi del Parco, mentre l’intero territorio offre borghi e cittadine piene di storia e di monumenti da ammirare. Ogni fiume porta con se ricchezza e nei dintorni ci si nota subito un ottima qualità delle vita.

Buona visita!